Legge 135/2012

Legge 135/2012: Sulla presente release è stata gestita la Legge di conversione del Decreto Legge n. 95 del 6 Luglio 2012 più comunemente denominata “Spending Review”.

La nuova Legge 135/2012, che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 Agosto 2012 – Supplemento Ordinario n. 173, modifica nuovamente lo sconto, precedentemente fissato a 3,65% dal Decreto Legge 95/2012, portandolo al 2,25% a partire dalla ricette spedite in data 15 Agosto 2012.

Riportiamo di seguito l’attuale situazione degli sconti e le rispettive date di applicazione in base alla data di spedizione delle singole ricette:


- Ricette spedite entro il 06/07/2012 soggette al 1,82% di sconto;

- Ricette spedite dal 07/07/2012 al 14/08/2012 soggette al 3,65% di sconto;

- Ricette spedite dal 15/08/2012 soggette al 2,25% di sconto;


La presente release ha già predisposto tutti gli appositi parametri legislativi della procedura di “Tariffazione delle Ricette” che applicherà automaticamente, in base alla data di spedizione delle ricette, la giusta aliquota di sconto (2,25%, 3.65% o 1,82%).


La Legge 135/2012 apporta inoltre delle modifiche anche sulle modalità prescrittive del medico ed obbliga lo stesso a riportare sulla ricetta il principio attivo del farmaco nel caso di una “Prima Prescrizione”:


“Il medico che curi un paziente, per la prima volta, per una patologia cronica, ovvero per un nuovo episodio di patologia non cronica, per il cui trattamento sono disponibili più medicinali equivalenti, è tenuto ad indicare nella ricetta del Servizio sanitario nazionale la sola denominazione del principio attivo contenuto nel farmaco. Il medico ha facoltà di indicare altresì la denominazione di uno specifico medicinale a base dello stesso principio attivo; tale indicazione è vincolante per il farmacista ove in essa sia inserita, corredata obbligatoriamente di una sintetica motivazione, la clausola di non sostituibilità di cui all'articolo 11, comma 12, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. Il farmacista comunque si attiene a quanto previsto dal menzionato articolo 11, comma 12”.


A tal proposito la Banca Dati Federfarma, a partire dall’aggiornamento n. 26 del 21/08/2012, ha iniziato a fornire dei nuovi dati che ci consento di effettuare una ricerca sui farmaci tra loro equivalenti in base al proprio principio attivo, dosaggio e via di somministrazione (tipo i gruppi degli equivalenti delle liste di trasparenza AIFA). Sulla presente release è stata data la possibilità all’utente di ricercare un farmaco tramite il principio attivo dello stesso semplicemente anteponendo il simbolo [ , virgola ] al nome del principio attivo, riportato sulla ricetta da parte del medico, e confermando la ricerca con il tasto [ INVIO ]. (Esempio: ,NIMESULIDE + INVIO oppure ,ACICLOVIR + INVIO). Nel fornire il nome del principio attivo è possibile anche fornire degli ulteriori dettagli sul dosaggio e sulla via di somministrazione (Esempio: ,ACICLOVIR 800 ORALE + INVIO).

N.B. Sulla funzione di ricerca degli articoli è stata aggiunta la nuova colonna “Ticket” sulla quale viene riportata la differenza tra il prezzo del farmaco ed il prezzo di riferimento dello stesso.